Be20

Automazione Industriale e Robotica

Automazione Industriale e Robotica

Qualsiasi processo o attività che è predisposta all’instabilità o necessita di prestazioni adeguate alle esigenze del committente, può essere controllato attraverso le tecniche dei controlli automatici assicurando, quindi, il soddisfacimento di determinate specifiche di velocità, tempo di assestamento, errore a regime, stabilità e robustezza.

In base alla struttura propria del processo, partendo dalla fase di strumentazione degli oggetti critici, viene progettato un sistema automatico di misura dal quale è possibile prelevare ed elaborare le informazioni di processo: il sistema di misura prevederà un insieme di sensori (integrati o non) e/o strumenti di misura (oscilloscopi, multimetri anche digitali) su cui strutturare una routine di misurazioni.

La fase finale consisterà nel progettare un sistema di controllo ad anello chiuso che riceverà in input tali segnali condizionati e applicherà una regolazione dipendente dalle specifiche prestabilite, ovvero un segnale di output con il quale comandare una serie di attuatori, che si occuperanno della regolazione ‘fisica’ della variabile di processo. Il sistema di controllo può essere un programma scritto per PLC o per computer, utilizzando i software per controlli più comuni (MATLAB o LabView).

 

L’ultimo livello, opzionale, fornisce un ‘cruscotto’ per l’utente, utile al monitoraggio delle informazioni e alla manipolazione dei dati finali ad alto livello (software desktop o app Android per smartphone) a cui verrà associata una base di dati opportunamente progettata.

Competenti nella progettazione e nello sviluppo di:

– Algoritmi di controllo
– Regolatori PI o PID interi
– Sistemi di condizionamento del segnale per sensori
– Sistemi ATE e sviluppo di codice sul set SCPI
– Controlli e interfacce utente
– Programmi per PLC in Ladder Logic
– Codice a basso livello per micro-controllori
– Codice ad alto livello